Ricerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Quali sono le migliori tinture e finiture per legno per i mobili da cucina

Esplora le migliori tinte e finiture per legno per mobili da cucina. Scopri consigli, tipologie e idee per valorizzare lo stile e l'estetica della tua cucina.

Sommario

Progettazione di mobili da cucina completare il tuo stile e l'estetica della tua casa è un terreno difficile. Ciò sta acquisendo importanza poiché le vernici stanno lentamente diventando poco interessanti. Le macchie, insieme alle finiture, stanno ormai invadendo gli interni, soprattutto nelle cucine. Se non ci hai pensato, questo potrebbe essere il tuo momento della verità. 

Ciò che rende questo argomento intrigante è che ci sono una moltitudine di opzioni da esplorare ora. Ad esempio, puoi utilizzare coloranti per legno per conferire un aspetto classico o moderno o una finitura per rendere il tuo spazio lussuoso ed esclusivo. 

Quindi, se stai cercando di costruire una nuova cucina o rinnova la tua vecchia cucina del ristorante, abbiamo elencato le migliori opzioni per entrambi. Controllali qui sotto. 

Coloranti per legno per mobili da cucina

Scegliere la giusta tinta per legno per i mobili della tua cucina può trasformare lo spazio, offrendo un aggiornamento rinfrescante o un look completamente nuovo. Al BK Ciandre, comprendiamo l'importanza di selezionare la macchia perfetta per completare l'estetica della tua casa e soddisfare le tue esigenze di stile di vita. Immergiamoci nelle sette migliori scelte di macchie che promettono di ringiovanire i tuoi mobili da cucina:

  • Macchia bianca o argento: Perfetto per chi cerca un look contemporaneo o minimalista. Queste macchie illuminano gli spazi, facendoli apparire più grandi e più aperti, offrendo allo stesso tempo un tocco moderno.

  • Macchia naturale: Celebra la bellezza intrinseca e le venature del legno, aggiungendo uno strato di calore e profondità. È ideale per mostrare il legno di alta qualità nella sua forma più autentica.

  • Macchia ambrata: Introduce una luce calda e invitante ai tuoi armadietti. È come dare alla tua cucina un ambiente accogliente e soleggiato, esaltando il colore naturale del legno con un tocco di miele.

  • Macchia grigio scuro o nera: Offre un tocco audace e sofisticato. Perfetto per fare una dichiarazione e fornire contrasto una cucina luminosa, queste macchie conferiscono un'atmosfera elegante e moderna.

  • Macchia Rossa: Aggiunge un sottotono ricco e vibrante al legno, perfetto per aggiungere carattere e calore. Questa macchia può trasformare il legno normale in un'opera d'arte accattivante.

  • Macchia colorata brillante: Infonde divertimento e personalità nella tua cucina. Ideale per personalizzare gli spazi con un tocco unico e giocoso, lasciando comunque trasparire la texture del legno.

  • Macchia scura: Una scelta classica, si prestano macchie scure come il marrone cioccolato o l'espresso un aspetto rustico o tradizionale alla tua cucina. Queste macchie evocano un senso di storia e permanenza, fornendo uno sfondo ricco che esalta il calore e la profondità complessivi del tuo spazio.

Le migliori finiture per i mobili da cucina

Lacche

Le lacche sono le migliori quando si cerca di ottenere una finitura antimacchia e impermeabile sui mobili della cucina. Presentano anche una lucentezza che fa sembrare lussuosa la tua cucina. Tuttavia, questi richiedono un certo sforzo sotto forma di lucidanti e detergenti per mantenere il loro aspetto. 

Mobile da cucina laccato, le migliori tinture e finiture per legno per mobili da cucina

Lo spesso rivestimento di lacche rende la superficie meno suscettibile ai danni causati da acidi, alcali o acqua. Non sono necessarie più mani e si asciugano più velocemente, risparmiando così tempo. Tuttavia, le lacche possono sviluppare una tonalità giallastra nel tempo e non possono essere applicate su superfici vecchie, finite o verniciate.

Tipi di lacche

Puoi scegliere uno dei seguenti per i tuoi mobili da cucina.

  • Laccatura solida: se i tuoi armadi sono costruiti in acero o rovere, questi sono semplicemente l'ideale. 
  • Finitura solida: Cucine di fascia alta oppure i ristoranti che mirano ad un look ricco possono optare per questa finitura. Sebbene l'intero processo di aggiunta di questa finitura richieda del tempo, i risultati valgono sicuramente l'attesa. Per evitare eventuali spazi vuoti sulla superficie, assumere un professionista che utilizzerà i rulli e le spazzole adatti allo scopo. 
  • Vernice laccata: un'alternativa economica alle finiture solide, la vernice laccata richiede anche poca manutenzione. Può essere utilizzato su mobili da cucina realizzati in compensato, MDF o truciolare

Poliuretano

In una finitura poliuretanica, le piccole catene di molecole di resina si legano strettamente tra loro. Ciò si traduce in una finitura che è più forte della maggior parte delle altre finiture. Quindi, se vuoi che i tuoi mobili da cucina abbiano un ricco tono dorato o mantengano la naturale leggerezza, esiste un tipo di poliuretano adatto a questo. 

Finiture poliuretaniche per mobili da cucina sono disponibili in quattro forme: satinato, opaco, semilucido e lucido. Sono facili da applicare e possono essere applicati su superfici in cemento e metallo. Inoltre, sono durevoli e protetti da ammaccature, graffi o macchie. Ma non applicarli più volte, altrimenti ti lascerà un aspetto simile alla plastica.

Questi sono di due tipi: poliuretano a base di olio e poliuretano a base di acqua.

  • Poliuretano a base di olio: conferisce un colore caldo e dorato rendendo la superficie durevole. Non c'è alcun problema nell'applicarlo e ci vuole il suo dolce tempo per asciugarsi. Ciò significa che hai tutto il tempo per lavorare tra i rivestimenti.
  • Poliuretano a base d'acqua: per una finitura cristallina, puoi considerare una finitura poliuretanica a base d'acqua. Ma la sua consistenza acquosa è il motivo per cui potrebbe essere necessario applicare più rivestimenti. Tuttavia non contengono COV e quindi sono più sicuri per l’ambiente e la salute. 

Vernici

Il rivestimento superiore più popolare e comunemente usato sono le vernici. Sono famosi per mantenere la bellezza del legno e preservarlo dagli agenti esterni. Vengono preparati utilizzando diversi tipi di resine. 

Le vernici prevengono i graffi sulla superficie superiore e proteggono anche i mobili dai danni dovuti a liquidi versati.

Questi possono essere ulteriormente classificati in due tipologie: resine naturali e resine sintetiche.

  • Resine naturali: esempi includono ambra, balsamo, copale, dammar, elemi, gomma kauri, mastice di colofonia, sandracca e gommalacca. 
  • Resine sintetiche: acriliche, alchidiche e poliuretaniche sono alcuni dei suoi tipi.

Gommalacca

È una finitura a base acqua per chi cerca una finitura ecologica per i propri mobili da cucina. È preparato dalla secrezione di una femmina di lacbug. Inoltre, è resistente all'acqua ma non molto durevole rispetto ai tre precedenti. 

  • Seedlac: questo tipo di gommalacca viene prelevato dai rami precedentemente carichi di resina lasciata dall'insetto lac. 
  • Gommalacca per bottoni: la gommalacca per bottoni commerciale viene prodotta riscaldando un tubo di tela. La resina fuoriesce e viene adagiata su una piastra di acciaio, sulla quale vengono formati dei bottoni. Conserva una piccola quantità di gommalacca naturale. 
  • Gommalacca cerosa: realizzata con lacca di semi di rax, è nota per il suo contenuto di cera naturale e per il suo colore. 

Scegliere la macchia giusta per la tua cucina

Ecco alcuni fattori che devi considerare prima di scegliere le macchie per i mobili della tua cucina:

Mobile in quercia rossa: le migliori tinte e finiture per legno per mobili da cucina

Colore del legno

Questa è la prima cosa a cui dovresti pensare. Prendi un esempio. La quercia rossa ha un sottotono rosato. Se scegli di applicare una macchia giallo dorato, il sottotono sarà comunque visibile. Pertanto, scegli una macchia che non richieda applicazione sulla superficie e che tuttavia mantenga la sua autenticità.

Venatura del legno

Le specie di legno variano e una delle variabili sono le venature del legno. Vengono preparate diverse tinte per tenere conto delle venature del legno. Quindi, scegline uno che sia più vicino alle venature naturali del legno. Ciò evita che i tuoi armadietti sembrino drammatici ed esagerati.

Colora un pezzo più grande.

Per vedere se la vernice funzionerà proprio come avevi immaginato, dipingi un pezzo più grande del legno che hai utilizzato per costruire i mobili. Spesso le persone applicano la macchia su un piccolo chip. Non commettere questo errore perché non ti darà un'idea chiara. 

Illuminazione

Una volta macchiata una sezione, spostala nella tua cucina e osservala bene. Si sta complimentando con lo spazio? Ti piace come appare sotto la luce fluorescente? Per prendere una decisione informata, dovresti anche osservarli da vicino alla luce naturale. Ciò evidenzia le sfumature e le venature in modo che tu possa fare la scelta giusta.

Gli interni

L’aspetto generale a cui miri per la tua casa è un fattore decisivo. Ad esempio, le macchie marrone medio o calde funzionano bene per un aspetto rustico. Allo stesso modo, le macchie fredde e scure sono un'opzione ideale cucine moderne ed eleganti.  

Come scegliere la finitura giusta per il tuo mobile da cucina

Guarda lo stile del tuo mobiletto.

Una finitura trasparente è la finitura giusta per un mobile da cucina personalizzato realizzato in legno naturale. Questa è una vista comune Disegni di cucine nordiche. Proprio come il suo nome, non aggiunge alcun colore ma accentua la bellezza naturale.  

La dimensione della cucina

In una cucina più piccola o con mobili macchiati di scuro, considera finiture più chiare. Questo aiuta ad aprire lo spazio. Puoi anche combinare due finiture ma fallo in modo strategico. I mobili dell'isola della cucina può essere scuro, ma mantieni il resto più leggero. 

Stato degli armadi

Questo è vitale. I mobili invecchiati, ad esempio, che si trovano in uno stato invecchiato, necessitano di più tipi di finitura per nascondere le imperfezioni. Questi possono anche richiedere angoscianti per farli sembrare vecchi e usati. Oltre a utilizzare la finitura giusta, questi potrebbero richiedere anche verniciatura o colorazione. 

Combina con i colori

In precedenza, avere mobili da cucina con lo stesso colore e finitura era uno spettacolo comune. Tuttavia, ormai sempre più persone sperimentano con i colori, tanto che potresti assistere a due colori diversi: più chiaro per le isole e più scuro per i mobili e viceversa. 

Suggerimenti e tecniche di applicazione

  • Pulisci sempre la superficie del legno prima di applicare la finitura
  • Puliscili regolarmente per prevenire l'accumulo di sporcizia.
  • Utilizzare prodotti per la pulizia che non danneggino le finiture
  • Continua a riparare piccoli graffi o ammaccature non appena ne sei testimone
  • Riapplica la finitura come e quando necessario per mantenere l'aspetto estetico dei mobili

È ora di concludere!

Siamo d'accordo sul fatto che selezionare la macchia e la finitura giuste per i tuoi mobili da cucina può essere travolgente. Una moltitudine di scelte rende il tutto ancora più difficile. Pertanto, speriamo che il nostro elenco delle migliori macchie e finiture ti aiuti a prendere una decisione rapida. 

Chiedi al tuo interior designer di replicare una delle idee che abbiamo condiviso. O mettersi in contatto con noi per realizzare i mobili da cucina che desideri!

RACCOMANDATO PER TE

Contattaci

Basta lasciare la tua e-mail o il numero di telefono nelle informazioni di contatto e possiamo inviarti preventivi gratuiti dei nostri vari design

Articoli durati per te

Aggiorna le preferenze sui cookie
co-fondatore e responsabile vendite presso bk ciandre Angela Peng

Sono Angela, la co-fondatrice di BK Ciandre. Con il team di supporto, ci piacerebbe conoscere la tua attività, i requisiti e le aspettative, basta compilare il modulo e parlare con noi.

direttore delle vendite-yang
direttore delle vendite-yang-li
direttore delle vendite-ye-ju
direttore delle vendite-zhang-yuwei
direttore delle vendite-mandy

Invia il modulo ora, ottieni il miglior preventivo oggi.